Popolo fragile di Antonio Catalano

Popolo Fragile a cura dell’artista Antonio Catalano è stato un laboratorio rivolto a chiunque desiderasse lasciarsi meravigliare dai piccoli grandi prodigi che ci circondano ogni giorno, affermando la forza delle cose fragili. Un laboratorio attraverso cui è stata realizzata un’installazione “sensibile” per avvicinare i cittadini al progetto beCOMe rendendoli protagonisti attraverso la partecipazione nell’arte. Un laboratorio in cui l’artista ha messo totalmente in gioco il proprio essere poeta e artigiano – il poeta che ascolta e canta un luogo, l’artigiano che crea oggetti, ambienti, atmosfere – e in cui le persone coinvolte si sono trovate al centro di un mondo delicato e primitivo, completamente a contatto con la terra. Si sono realizzate delle installazioni fatte con materiali naturali (legni, foglie, conchiglie, vecchie foto, pietre, tessuti), esposte negli spazi urbani della città di Como in occasione dell’evento beCOMe i giorni 30-31 maggio e 1 giugno 2014.

video mondi fragili

X